FRAGILI VERITA’ – Bruno Morchio

Garzanti 2016 – Finalista al Premio Scerbanenco 2016


TRAMA

Il Detective Bacci Pagano è ingaggiato da facoltosi genitori per ritrovare il figlio sedicenne scomparso. Con la zavorra di difficili retaggi fisici ed emotivi del recente passato, entra a poco a poco nella vita di un ragazzo inquieto che si è infilato in una situazione pericolosa.

OSSERVAZIONI

L’Autore utilizza momenti di dialogo e confronto con un ex commissario in pensione (Pertusiello), che a volte lo aiuta e con il quale soprattutto si confida, a tavola o davanti a un bicchiere. Questo espediente narrativo ha probabilmente la duplice funzione di:

  • permettere al protagonista di esprimere ad alta voce una sua “filosofia di vita” articolata che sarebbe pesante se demandata pensieri silenti o soliloqui.
  • “traghettare” il mood del protagonista verso la vecchiaia e la malinconia che ne fa da corollario e che è resa molto bene dall’Autore.

Attenzione che questo rischia di rendere troppo lenta la storia se non inserita in una trama che abbia spiccati momenti di tensione e colpi di scena (cosa che non è).

I pensieri del protagonista sembrano molto spesso il resoconto della propria vita, di interpretazioni e “filosofie” che trasmettono un senso di appagamento.

In chiave noir, tutto ciò è nemico di una tensione narrativa che manca un po’. Non ci sono morti ammazzati e il contatto fugace con quelli che dovrebbero essere i “cattivi” è all’insegna del fair play.

E’ ben sviluppata la relazione “psicologica” tra i personaggi e coerentemente approfondito il protagonista, con il quale è facile immedesimarsi e provare empatia.

GIUDIZIO e GRADIMENTO

Nonostante la buona scrittura è difficile attribuire un gradimento superiore alla sufficienza a questa storia, non particolarmente entusiasmante, nella quale non ci sono spunti sufficienti per indulgere a qualche momento di noia.

GIUDIZIO_47

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: