I SEGRETI DI CROWMERE ROAD – Roberto Ricci Petitoni

Libromania 2017

TRAMA

Un anziano signore irrompe in un reparto ospedaliero uccidendo a bruciapelo un degente prima di rivolgere l’arma verso se stesso. A Claudio, la giovane vittima, si scopre che l’anziano Giovanni Nuti imputava la scomparsa del figlio Paolo e, prima ancora, la sua dipartita verso l’Inghilterra. L’ispettore Flores e la sua squadra capiscono subito che il mistero della scomparsa di Paolo deve essere ricercato a Shrewsbury dove la vicenda si allargherà e assumerà un aspetto ancor più intricato.

OSSERVAZIONI

Il ritrovamento, a inizio indagine, di una sacco con resti di terreno e un cartello stradale di Crowmere Road sono tra i pochi indizi utili per ritrovare le tracce di Paolo. E’ necessaria una squadra investigativa con forti competenze geologiche e capace di ripercorrere a ritroso gli ultimi giorni dello scomparso, attraverso una ricostruzione a posteriori di tutti i contatti che ha avuto prima di far perdere le tracce.

Nel contesto di una storia interessante e ben congegnata ci sono, direi, due punti deboli.

Il primo: si dà per scontato che Paolo sia morto mentre non ci sono elementi obiettivi per sostenerlo. Viene assunto implicitamente che l’obiettivo dell’indagine sia quello di ritrovarne il cadavere.

Il secondo: l’Autore, che ha indubbiamente forti competenze scientifiche in ambito geologico e forense, si fa a volte prendere un po’ la mano dai dettagli con il rischio di eccedere nella misura. Questo secondo punto debole è ampiamente compensato però da interessanti e pertinenti informazioni che dà al lettore attraverso lo sviluppo dell’indagine. In più di un frangente le spiegazioni tecnico-scientifiche sono coinvolgenti e opportune.

L’Autore è stato abile nel costruire una storia poliziesca non banale e con un indubbio tocco di originalità. La lettura è piacevole e ci sono tutti i presupposti affinché l’Autore, continuando nel suo percorso, possa trovare il gradimento di molti appassionati del genere.

GIUDIZIO e GRADIMENTO

GIUDIZIO_47

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: