IL GIUDICE E IL SUO BOIA – Friedrich Dürrenmatt

Prima edizione 1952

Mi è già capitato molte volte: dopo qualche lettura poco stimolante o noiosa, oppure in una fase di interesse per qualche motivo affievolito, devo prendere o riprendere in mano qualche autore in grado di rigenerarmi. Uno di questi è Friedrich Dürrenmatt.

Che ormai il colpevole non sia quasi mai, quasi più, il maggiordomo è un dato acquisito tra i lettori di libri gialli. E’ quasi un secolo da quando la narrativa di investigazione ha lasciato le pastiglie al cianuro e il veleno dei pesci tropicali per entrare nella “vita vera”, grazie ad icone come Hammet, Chandler, Simenon, dai quali è esplosa una letteratura variegata e stupefacente che solo critici miopi possono definire “di genere”.

Nella seconda metà del secolo scorso il poliziesco trova, con Friedrich Dürrenmatt, un autore unico e straordinario che, oltre ad essere coinvolgente e originale, spariglia le carte in tavola dei meccanismi del giallo costruite nei decenni precedenti.

Dürrenmatt critica esplicitamente i meccanismi precisi e i finali consolatori dei gialli che, se servono per tranquillizzare i lettori sul trionfo delle regole e la ricomposizione del caos, sono lontani però dall’ingiustizia e dall’imperfezione della realtà.

Già in questo suo primo romanzo poliziesco questa tesi è portata sulla scena dal commissario Bärlach che, conscio del male che lo sta consumando, probabilmente fatale, ha la lucidità e l’energia per orchestrare, a dispetto di ogni regola, la capitolazione dei cattivi.

Una tesi che Friedrich Dürrenmatt perfezionerà nella sua straordinaria produzione successiva.

 

GIUDIZIO E GRADIMENTO

GIUDIZIO_77

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: